Produzione cotone biologico

PRODUZIONE COTONE BIOLOGICO

La produzione di cotone biologico protegge la salute delle persone e del pianeta riducendo l'esposizione globale alle sostanze chimiche e tossiche, come pesticidi sintetici che possono finire nel terreno, nell'aria, nell'acqua e quindi nel cibo che mangiamo, causando problematiche di salute come asma e cancro. Scegliere di acquistare cotone organico biologico è un modo semplice per proteggere te, la tua famiglia e le comunità agricole.

COTONE BIOLOGICO PRODUZIONE SOSTENIBILE ED ETICA

Il cotone biologico organico viene coltivato seguendo procedure e regole serrate, per mantenere standard di qualità elevati. L'agricoltura biologica non utilizza pesticidi tossici e persistenti, che andrebbero inevitabilmente a finire nel cotone biologico filato, ma gestisce i parassiti, gli insetti e le erbe infestanti in modo differente dalla produzione convenzionale di cotone. Nella coltivazione di cotone naturale biologico la gestione dei parassiti e piante infestanti viene effettuata tramite sistemi naturali o derivati da minerali, aglio, acqua ossigenata, olio di neem e aceto. Esiste un elenco nazionale USDA delle sostanze consentite e vietate in agricoltura biologica. In agricoltura convenzione vengono utilizzate circa 900 sostanze per gestire i parassiti delle piante, mentre gli agricoltori biologici hanno accesso solo a 25 prodotti sintetici.

COTONE BIOLOGICO

No OGM

Terreno sano grazie all’irrorazione di materie organiche

Terreno sempre vivo grazie alla rotazione delle colture

Defogliazione naturale grazie al gelo e all’acqua

Tinture a basso impatto ambientale

Lavoro equo in tutta la filiera tessile

COTONE STANDARD

Trattato con fungicidi e insetticidi e spesso OGM

Terreno povero dovuto all’uso di fertilizzanti sintetici

Terreno morto dopo alcuni anni di utilizzo intensivo

Defogliazione indotta con sostanze chimiche

Tinture con alta percentuale di metalli pesanti e zolfo

Sfruttamento della manodopera a basso costo

0
TONNELLATE DI COTONE BIOLOGICO
0
NUMERO AGRICOLTORI
0
ETTARI DI TERRA BIOLOGICA CERTIFICATA
0
PAESI NEL MONDO

Nel 2016/2017, la produzione globale di cotone biologico ha raggiunto 117.525 tonnellate di cotone biologico (il 10% in più del raccolto precedente, contro un +12,8% dei prodotti agricoli biologici in generale), coltivate da 220.478 agricoltori su 472.999 ettari di terra biologica certificata in 18 paesi del mondo.

Produzione cotone biologico

PRODUTTORI COTONE BIOLOGICO NEL MONDO

Il principale produttore di cotone organico e biologico è l'India (51%), seguito da Cina, (19%) Kyrgyzstan (7%) e Turchia (6%). La quota parte di cotone biologico rimane per ora ancora molto contenuta (pari allo 0,46% rispetto alla quantità totale di cotone prodotto), ma nel 2016/17 213.566 ettari di terreno coltivato a cotone erano in transizione verso il biologico, quasi il 50% dell'attuale superficie certificata. Ciò indica una forte crescita prospettica per la produzione di cotone biologico certificato, quando questi terreni otterranno la certificazione. La grande maggioranza delle terre in transizione si trova in India, seguono Pakistan, Cina, Tanzania e Turchia.

I tre principali mercati di vendita del cotone biologico, sono gli Stati Uniti con un volume d'affari di circa 44 miliardi di dollari, seguiti da Germania (11) e Francia (8).