Cotone riciclato

COTONE RICICLATO

La domanda globale di prodotti tessili è in costante aumento, una tendenza che dovrebbe continuare a seguito della crescita demografica prevista per i prossimi decenni e dello sviluppo economico di aree geografiche che in passato erano caratterizzate da diffusa povertà. Per questo motivo, è urgente e necessario modificare i processi produttivi e privilegiare cotone riciclato, anche chiamato cotone rigenerato o "shoddy".

FILATI DI COTONE RICICLATO: LA SOLUZIONE

L'industria tessile a tutti i livelli della catena produttiva e commerciale sta affrontando enormi sfide ambientali e di risorse, segnatamente quelle naturali. Il 63% delle fibre tessili deriva da prodotti petrolchimici, la cui produzione dà luogo a notevoli emissioni di anidride carbonica (CO2), il restante 37% è dominato dal cotone. Dal punto di vista ambientale, più si scende a valle lungo la filiera di trasformazione e nobilitazione (tintura, finissaggio, stampa, ecc.), maggiori sono gli impatti in termini di emissioni e di impiego di sostanze inquinanti. Il riutilizzo e riciclo dei tessuti su larga scala potrebbe potenzialmente ridurre la produzione di fibre tessili vergini. È facile comprendere come i filati di cotone riciclato rappresentino un'ottima soluzione e una valida alternativa a materiali più inquinanti. l riciclaggio del cotone è generato da due fonti primarie: i cosiddetti "Pre-consumo" e "Post-consumo".

COTONE RICICLATO DA PRE-CONSUMO

Per "Pre-consumo" s'intendono gli scarti creati dal filato e dai sottoprodotti tessili. Il maggior volume di cotone riciclato viene prodotto attraverso questo tipo di rifiuto.

Cotone riciclato
Cotone riciclato

COTONE RICICLATO DA POST-CONSUMO

Il "Post-consumo" comprende indumenti, tappezzerie, asciugamani, articoli per la casa, ecc. I rifiuti post-consumo in quanto più difficili da differenziare a causa delle varie tonalità di colore e delle diverse miscele di fibre usate nella costruzione dei tessuti generalmente comportano un processo di rigenerazione più laborioso. Per questo motivo, i rifiuti di Post-consumo costituiscono una minor componente del filato cotone rigenerato.

Cotone riciclato

COTONE RIGENERATO

Se il materiale riciclato ha un valore (o una qualità) inferiore rispetto al prodotto originale, si parla di “down-cycling”; al contrario, se un prodotto ottenuto da materiale riciclato ha un valore (o una qualità) superiore rispetto al prodotto originale, si parla di “up-cycling”.

Poiché la lunghezza delle fibre e le molecole costituenti sono ridotte dall'usura e dal lavaggio, il riciclo di tessuti e fibre produce tipicamente materiali di qualità inferiore (se la qualità è definita in termini di qualità delle fibre di cui sono composti i filati riciclati) rispetto agli stessi materiali ottenuti da fibre vergini. Di conseguenza, il riciclaggio di tessuti e fibre per produrre del cotone rigenerato è generalmente considerato un processo di “down-cycling”.